#43

Ve le avevamo annunciate e voi le aspettavate trepidanti: ecco finalmente le nostre classifiche! Abbiamo consultato tutti gli esperti del settore, la gente che vive in strada, personalità del mondo dello spettacolo e della scienza, politici di ogni nazionalità ed estrazione; abbiamo raccolti dati e opinioni, voti e giudizi, oggetti e parole, e dopo un’attenta analisi in certi laboratori di Samarcanda abbiamo stilato la “top ten” definitiva delle cose. Eccola a voi, in un sensazionale countdown che vi mozzerà il fiato.

10. Al decimo posto (ma era nell’aria) lo stagnino. Finiti i tempi di idraulici e palombari, questa magnifica figura professionale raccoglie molte simpatie soprattutto tra gli over 70 – nostri affezionati lettori che cogliamo l’occasione per salutare.
9. Girovagare. Attività di culto da tempo immemore per tanti, sembra essersi ormai affermata tra le cose preferite dalle persone. Prendi alcuni oggetti essenziali dai ripiani di casa tua e vai, vai, vai. Dove? Chi lo sa. Tornerai? Chi lo sa.
8. Da sempre nelle top ten di tutto il mondo, le materie sembrano essere l’unica certezza per questa umanità che cambia, sempre “on the go” come dicono gli anglofoni. Forse aiutate dalla loro stessa ambiguità (materie in senso fisico? scolastico? storpiatura della città lucana?), le materie si sono imposte nelle zone alte della classifica delle cose e noi le accogliamo con un grazie.
7. Machu Picchu. Che dire? Un posto da vedere assolutamente per fare parte dell’élite delle persone che amano le cose giuste. Per chi non ci fosse ancora andato: 13° 9′ 47″ di latitudine sud e 72° 32′ 44″ di longitudine ovest.
6. Al sesto posto fa il suo ingresso la politica con Jovanotti e Madre Teresa di Calcutta. Questo binomio inscindibile farà molto discutere i puristi («Non so manco chi cazzo siano» ha commentato una turista islandese in una tabaccheria di Carbonia), ma è un dato e in quanto dato va preso.
5. Nella nostra classifica c’è posto anche per la trasgressione: costringere minorenni disagiati a fumare crack non è una cosa che ci aspettavamo di trovare in classifica in questi tempi di salutismo mondiale, eppure è al quinto posto – in “top five” come dicono gli anglofoni. Ma se piace a voi, eccoci qui a promuoverne la pratica.
4. Perde tre posizioni ma è sempre qui a tenere occupate le nostre orecchie con i suoi suoni e i suoi concetti: parlare. La tendenza è al ribasso e forse prima o poi uscirà definitivamente dalle vostre preferenze (chi scrive non vede l’ora, lo confessiamo), ma per ora resiste. Gli esseri umani, che chiacchieroni.
3. Medaglia di bronzo per il batik. Sui vostri divani, sulle poltrone, alle pareti tra fumi di cannabis, sopra grosse lampade per creare un languido “effetto relax”, in terra per chi non può permettersi un tappeto. Ormai il batik è il minimo comune multiplo delle abitazioni delle persone. Fa tanto Indonesia, Tanzania, ma fa anche tanto Perù (v. posizione 7 di questa classifica).
2. A un passo dalla vetta c’è godersela. A chi non piace? A chi non va? C’è chi se la gode ingozzandosi di polenta, chi attraverso un uso cosciente dei propri genitali, chi osservando la lenta agonia di amici, nemici o parenti anziani, e chi invece gode per il semplice fatto di essere qui e ora. Comunque sia, godiamocela, perché no, d’altra parte tutto fa pensare che siamo vivi.
1. Al primo posto, il gradino più alto della nostra classifica, la medaglia d’oro delle cose, cosa potevamo trovare se non proprio le cose? Piacciono a tutti, ricchi e meno ricchi, stupidi e meno stupidi, bellissimi e deformi, a tutte le razze (anche quelle cosiddette “inferiori”), a tutte le classi sociali (anche quelle disagiate per colpa loro), a tutte le religioni («Dio è una cosa bellissima» ha dichiarato un sedicenne ciellino di Treviso subito dopo aver votato).

Fateci sapere cosa pensate della nostra classifica di quest’anno, ci teniamo sempre molto a raccogliere le vostre opinioni ed eventualmente a leggerle.

Annunci

4 thoughts on “#43

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...