#33

Il nuovo disco è un addio alle sonorità elettro-punk con una chiara sterzata verso il trip-hop, il jungle e l’utilizzo di strumenti non amplificati.
Già osannato dai critici d’Albione come “Il disco più importante di questa confusa settimana di primavera”, l’atteso nuovo lavoro del gruppo è stato preceduto dalle notizie controverse che provenivano dallo studio di registrazione. Ai tweet “ufficiali” dei membri della band si contrapponevano le discussioni sui forum dei fan, che discutevano circa una parola postata su Facebook dal cantante: “sciogliersi”.
Una seguace del gruppo di dodici anni ha fatto notare in un commento: “Sciogliersi può anche essere un riferimento poetico agli acidi. Loro ne fanno un uso costante perché sono dei fighi da paura, si ispirano così, magari è un omaggio alle pasticche!”
Ma le chiacchiere sono state messe a tacere dall’uscita del nuovo LP, che rappresenta un momento di raggiunta maturità per il gruppo.
La prima traccia è un chiaro omaggio alle band a cui si sono ispirati fin dall’inizio; già dal secondo brano, invece, diventa chiara la svolta stilistica del monicker, con atmosfera e sonorità riconducibili all’underground degli anni ’90 e ’00.
La title-track rappresenta il momento più alto del disco: affascinante l’indiscrezione (mai confermata ufficialmente) che durante il solo della chitarra (che inizia a 5’32” e termina a 11’18”) sia stato implementato l’uso di una banana.
Lo strumentale di chiusura è un piccolo gioiello di tecnica e di inventiva, un insieme indefinito di emozioni compresse in 12 secondi e rotti che evocano reminiscenze quasi ottocentesche ma con tutta la verve della musica moderna.
“Siamo stati pionieri di un certo tipo di roba in ogni album. Stavolta vogliamo diventare i banditi che assaltano la diligenza e che fanno svalvolare di brutto i nuovi pionieri.”
Questo il colorito commento del batterista, che ha anche annunciato che il tour partirà il prossimo settembre e terminerà solo quando verranno completate tutte le date previste.
Insomma, dopo tanta attesa non fatevi sfuggire il nuovo disco; se invece avete gusti musicali diversi, potrete sintonizzarvi di tanto in tanto sulle principali stazioni radiofoniche aspettando di ascoltare brani di artisti diversi che potrebbero piacervi.
Viva la musica.

Annunci

2 thoughts on “#33

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...