#22

L’opera è stata scritta alla fine dell’Ottocento, ma siamo già in clima novecentesco.
Le soluzioni melodiche favorirono una maggior alternanza di arie e romanze al posto di altri elementi, conferendo allo schema musicale dell’opera un qualche valore aggiunto.
L’allestimento del palcoscenico si è rivelato sobrio, con i cantanti a loro agio tra le impalcature pensate per aggiungere dinamismo. Il regista ha scelto colori freddi ma intensi, che mischiati al clima passionale della musica si sono presentati agli occhi e alle orecchie del pubblico; il cast era di livello, con una menzione particolare per alcuni di loro.
Il direttore d’orchestra ha tenuto sotto controllo i tempi e le dinamiche della partitura, cercando di rispettare la visione globale del compositore. Degno di menzione anche il contributo dell’orchestra nonostante la prevista convocazione della riunione sindacale avvenuta a metà del secondo atto: fortunatamente gli iscritti non ricoprivano i ruoli più esposti dell’organico quindi si è potuto andare avanti.
Il pubblico ha applaudito alla conclusione dell’opera e si è mostrato invece un po’ freddo al termine del primo atto, forse anche in seguito alla caduta del tenore tra gli spettatori delle prime file, che hanno però aiutato il cantante a rialzarsi e a risalire sul palco.
Una nota stonata: il mancato bis del coro a metà dell’opera.
“Mi sarebbe piaciuto ascoltarlo di nuovo, ho cercato di mantenere l’applauso a lungo ma sono stato ignorato nonostante avessi anche fischiato verso il direttore per mostrargli i palmi arrossati”, ha confessato un uomo settantenne all’uscita del teatro.
Nel complesso, uno spettacolo a cui assistere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...