#16

Cara Redazione di TOR,
sono uno scrittore di libri.
Quattro mesi fa è uscito il mio primo romanzo: oggi siamo alla terza ristampa e io che sono giovane non vorrei perdere il contatto con la realtà. Per questo vi scrivo. Mi piacerebbe, infatti, restare il giovane scrittore umile che sono sempre stato: per carità, mi lusinga sentirmi dire che sono bravo, però non mi importa. Quello che voglio è che ciò che faccio venga recepito, entri negli occhi e nel cuore delle persone. Perché, credo, è questo che fa uno che scrive. Entrare.
Ti chiedo, cara redazione di TOR: come posso fare a restare uno scrittore umile? Lo so che non è tutto passerelle e classifiche, che se hai ventotto anni e combini cose che la gente in una vita intera, magari, non riesce a fare, non devi pensare che sei arrivato da qualche parte, ma solo che sei partito bene, so tutto questo e tuttavia ho paura di montarmi la testa. In questi mesi sono successe tantissime cose, forse troppe, e mi hanno sconvolto: è vero, non c’è sfizio a inventare il mondo se poi non ti stupisce, ma certe volte mi sembra di esagerare. La meraviglia è bella. La meraviglia verso le cose grandi che possono succedere nella vita: nessuno dovrebbe smettere di pensare possibile la meraviglia, ma il fatto che mi preoccupa è che io sono costantemente meravigliato. Ho paura che troppa meraviglia possa farmi male. Ecco, gentile redazione di TOR, per favore puoi dirmi come posso fare a restare così umile?

Annunci

3 thoughts on “#16

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...